L’acido pantotenico svolge un’azione antistress in quanto agisce sulle ghiandole surrenali e nel sistema organico immunitario. Ad esempio nei topi, una carenza di acido pantotenico produce un effetto deleterio sulle ghiandole surrenali. Queste ghiandole, letteralmente muoiono e spesso fra abbondanti emorragie. Cessa la produzione di molti steroidi vitali, compreso il cortisone, normalmente prodotto dalle ghiandole […]

Il nome “acido pantotenico” deriva dal greco pantos, che significa “ovunque”. Il nome stesso fornisce l’indicazione che la sua presenza è dappertutto, in ogni cellula vivente e che la sua mancanza o carenza può provocare danni a lungo termine. Da quando fu scoperto nel 1933, da Roger J.Williams, poca attenzione è stata data a questo […]

Gli esperimenti giapponesi non sono gli unici a dimostrare la dannosità del bromuro di metile. Nel 1960, in Texas al Centro Agricolo Sperimentale di Collage Station, venne pubblicato un bollettino intitolato “Effects of Fumigation for Insect Control on Seed Germination”. In effetti la fumigazione con bromuro di metile interferiva con la germinazione di ogni specie […]

In realtà i medici giapponesi non avevano alcuna ragione, all’inizio, di sospettare che il bromuro di metile o qualsiasi altro insetticida fosse implicato nella genesi della neuropatia mielo-ottica subacuta, come riferirono al IX congresso Internazionale della Nutrizione, a Città del Messico . Il dottor Yoshikazu Yomura e i suoi colleghi dell’Istituto di Neurologia presso l’ospedale […]

La Food and Drug Administartion ha posto un limite al quantitativo di acido folico che può essere immesso nei supplementi vitaminici. Il limite corrisponde alla dose raccomandata giornaliera di 400 mcg, tuttavia molti supplementi non possiedono tale quantità e qualche volta non ne hanno affatto. Ciò potrebbe derivare dalla preoccupazione che gli epilettici assumano troppo […]

Può l’acido folico proteggere l’organismo dalle malattie? Da uno studio condotto in Africa (riportato su Lancet del 14 dicembre 1974), risulta che i pazienti con infezioni batteriologiche non sono in grado di assorbire l’Acido Folico in modo così efficiente come le persone sane. Uno studio condotto in America comparso su American Journal of Clinical Nutrition […]

Secondo una stima fatta da una rivista di settore, la metà delle donne in stato di gravidanza al mondo, sono normalmente carenti di acido folico. Il feto sottrae alla madre gran parte dell’acido folico, cosicché questo richiede un’integrazione giornaliera. L’anemia megaloblastica è una delle più note complicazioni nella gravidanza e i difetti congeniti sono tra […]

L’acido folico prese questo nome quando venne scoperto per la prima volta negli ortaggi a foglia verde. Furono gli spinaci i primi ortaggi a essere scoperti “fornitori” di questa vitamina nel 1941. Circa nello stesso periodo alcuni ricercatori riferirono casi di anemia in animali ed esseri umani simili all’anemia perniciosa, ma che non rispondevano all’usuale […]

Come la vitamina B12, l’acido folico è essenziale per lo sviluppo delle cellule e, con ogni probabilità, è correlato alla sintesi del DNA e di altri acidi nucleici. Il sintomo di carenza più diffuso è l’anemia megaloblastica in quanto, pur essendo simile ad altre anemie nei suoi sintomi più evidenti, è relativamente facile da individuare […]

La piridossina o inositolo è forse la vitamina più attiva esistente. Interviene in molteplici processi organici, quando entra nell’organismo è trasformata, con l’ausilio della vitamina B2 (riboflavina), nel coenzima fosfato di piridossale. Quest’ultimo è essenziale come attivatore di un gran numero di enzimi, che a loro volta presiedono ad una vasta gamma di sistemi utili […]