Dimagrire: a chi rivolgersi?


Il dietologo, figura mitica come il dentista, quando pensiamo a lui non è mai in modo positivo,

“è il medico che mi toglie pane, pasta, vino e dolci”, questo è il pensiero ricorrente. Dietologo_3

Si tratta sicuramente di un professionista, un laureato, un medico, competente, preciso.

Ha un solo difetto: non ci conosce e quello che ci prescrive è la stessa cosa, seppure in dosi diverse, che prescrive a centinaia di persone.

Ma le persone, lo sappiamo bene, sono diverse.

Magrezza-eccessiva_o_su_horizontal_fixedQuello che a Tizio non fa bene, a Caio non fa una piega, è il famoso esempio dell’amico, magro come un palo del telegrafo, che mangia come un ippopotamo e non ingrassa di un etto, mentre a noi è sufficiente annusare l’aria della cucina di Cracco per aver già messo su un chilo.

Dicevamo che la differenza sta nel metabolismo, ma come facciamo a sapere che un determinato cibo può essere deleterio per la nostra salute, mentre invece un altro che crediamo un “veleno” non ci farebbe nulla?

E soprattutto: come fa a saperlo un tizio che non ci ha mai visto?

Il vero segreto della combinazione degli elementi nutritivi con il nostro metabolismo lo sa solo il nostro organismo, ma non ce lo dice.

Almeno, non lo dice apertamente, ma lo ha scritto e piuttosto chiaramente, tutto sta nel saperne intepretare la scrittura.

Il DNA tutti sappiamo che cos’è, più o meno.

Nel DNA sta scritta la nostra storia, quella degli antenati e sarà quella dei nostri discendenti.

Una vera enciclopedia su noi stessi. E ognuno di noi possiede un DNA diverso persino da quello del nostro fratello o sorella.

Quello che sta scritto nel DNA può essere la chiave di un’alimentazione finalmente corretta, non più monotona, che può farci dire: “sono contento di essere a dieta!” DNA_01

Scoprire quello che c’è nel DNA non è semplice, è piuttosto onerosa dal punto di vista economico, ma se vogliamo veramente seguire una corretta alimentazione e passare finalmente la prova-costume, magari per sempre, è necessario qualche sacrificio anche finanziario.

Un test specifico del DNA, finalizzato a capire quale tipologia di elemento caratterizza la nostra perdita o aumento di peso, non è una cosa che chiunque può permettersi, certamente non un semplice dietologo.

Dietro ad un test di questo genere ci deve essere un’entità grande, che si possa permettere di fare ricerche in tal senso, che si possa permettere un investimento pesante.dollaro

E dopo questo test, deve garantire un piano alimentare preciso, collaborando strettamente con ognuno di noi, ascoltando le nostre esigenze, i cibi che ci piacciono e soprattutto quelli che non ci piacciono.

Deve essere in grado di prepararci anche un piano ginnico, che ci consenta degli esercizi secondo i nostri ritmi, senza doverci iscrivere a palestre e piscine.

personaltrainerE deve soprattutto SEGUIRCI. Controllare i nostri risultati, giorno per giorno e mese per mese, insomma un “personal trainer a casa nostra”

Esiste una realtà del genere?

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.