Dimagrire: come fare?


Non so se avete mai preso sul serio le diete che compaiono sulle riviste.

Se ne possono contare a migliaia, forse sono seconde solo alle rubriche deli oroscopi e come gli oroscopi…

Poi ci sono quelle “tizio mi ha consigliato la dieta che fa lui”, ad esempio una delle più famose è quella del Minestrone, poi c’è quella del Pompelmo, la Dissociata, la Scarsdale e la famosissima Dukan.

Le diete funzionano, certo, nel giro di qualche settimana di sacrificio si nota una perdita di peso, di giro vita, i pantaloni che stavano un po’ stretti ora riusciamo a infilarli senza trattenere il fiato. PantaloniLarghi

Normalmente i primi chilogrammi sono i più veloci ad andarsene, è un po’ come fare una camminata prima in pianura e poi…

tragitto-stelvio-bormioPoi arrivano le salite, all’inizio sono salitelle e la nostra forza di volontà riesce a farle, ma prima o poi arrivano le salite impegnative, i Gran Premi della Montagna e qui i velocisti si devono fermare e lasciare spazio agli scalatori.

In sintesi: la nostra forza di volontà è messa a dura prova. Per perdere i primi 5/6 kili sono stati sufficienti un paio di mesi, ovviamente parliamo di 10/15 kili da ridurre in totale, poi ne perdiamo 1 al mese, con grandi sacrifici e soprattutto con monotonia.

E si, quello che ci frega è sempre la monotonia. Tutti i giorni pesare la pasta, il pane, i formaggi.

E dopo qualche settimana, magari c’è la comunione della nipote e ci si lascia andare “tanto lunedì si ricomincia”, e invece lunedì abbiamo ancora in testa e in bocca quella torta alla crema o quel trancio di panna cotta, ma si se non è lunedì giuro che martedì mi rimetto in carreggiata.Comunione

Ma quel martedì tarda ad arrivare e i chili ritornano come il figliol prodigo.

E fra 15 giorni abbiamo l’incontro con il dietologo! Mamma mia!

Che fare? Inventiamo una scusa e telefoniamo al dietologo, gli diciamo che abbiamo la febbre, l’influenza, la varicella e rimandiamo di 1 mese….. e alla fine dimentichiamo il suo numero.

dietologo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.