Integrazione Alimentare COSA FARE?


Come abbiamo avuto modo di constatare, nutrirsi in maniera adeguata è diventato sempre più difficile.

In aggiunta i cibi che mangiamo non sono sicuramente i più sani, anzi spesso sono delle “bombe a orologeria” che faranno danni nel futuro.

Che fare?

INTEGRAZIONE, potrebbe essere la risposta.

Oggi tutti parlano di “integratori alimentari”, basta accendere la TV, aprire una rivista, ascoltare la radio e, soprattutto in questo periodo “ante mare”, siamo letteralmente bombardati da pubblicità di integratori di ogni genere.

Unico denominatore comune è “Venduto in Farmacia”, come se il fatto di essere commercializzato in una struttura con una croce elvetica all’ingresso, sia sinonimo di “ottimo acquisto”.

Premettiamo che in farmacia, al giorno d’oggi, possiamo trovare di tutto, mancano ancora i quotidiani e il pane fresco e poi saremmo al completo.

I farmacisti sembrano sempre più degli impiegati, sempre presi a trasferire etichette sui moduli e a sparare barcode e, quando vengono interpellati, magicamente si trasformano in venditori.

Quali devono essere le caratteristiche di un integratore per essere valido?

Un integratore non è un medicinale, ma semplicemente un concentrato di quegli elementi alimentari che non siamo in grado di acquisire naturalmente.

Un integratore deve essere quanto più possibile simile ai nutrienti naturali, frutta e verdura in special modo, quindi non provenire da elementi di sintesi.

Perché non di sintesi?

Perché l’organismo riconosce l’estraneità degli elementi e non risponde ad essi in modo adeguato.

È fondamentale che la produzione sia quanto più possibile vicina ai campi di coltivazione.

I campi di produzione devono essere trattati nel modo più naturale (o biologico) possibile, senza concimi industriali, senza diserbanti e antiparassitari, solo acqua pura e nient’altro.

In questo modo i nutrienti contenuti nei vegetali, possono dare un contributo maggiore all’integrazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *