La Sbobba


Conosciuta nell’ambito militare anche come rancio, ovvero piatto servito nelle mense dell’esercito.

Ho mutuato il nome per battezzarne un impiego più alto, più salutare.

dav

Si tratta di un mix di alimenti (legumi, cereali e verdure) che forniscono, in un unico piatto, tutto quello che necessita al nostro organismo in modo naturale.

Per ragioni di cottura diversa e di comodità, occorrono 2 pentole a pressione distinte, ognuna contenente una specifica tipologia di alimenti.

Nella prima poniamo i legumi e, dopo una prima cottura, i cereali; nella seconda cuociamo le verdure, che necessitano di un tempo di cottura inferiore.

Come legumi possiamo mettere: fagioli borlotti, fagioli neri, fagioli azuky, ceci, lenticchie, piselli secchi e soia.

Li mettiamo nella pentola a pressione con abbondante acqua, che ci servirà come brodo per allungare il piatto.

Il tempo di cottura è all’incirca 90 minuti.

La fiamma deve essere minima, quasi simile a quella di una decina di candele.

Dopo i 90 minuti, una volta atteso che la pressione interna consenta di aprire la pentola, aggiungiamo i cereali: orzo perlato, farro e grano saraceno.

Facciamo cuocere per ancora 30 minuti, sempre a fuoco estremamente lento.

Nell’altra pentola a pressione possiamo mettere le verdure.

edf

Ovviamente possiamo utilizzare tranquillamente tutte quelle che è possibile cuocere, sempre che siano gustose, ma escluderei il sedano per 2 motivi: si tratta di una verdura che dà il suo meglio a livello nutrizionale quando è crudo, ma soprattutto perché ha un gusto molto forte, che rischierebbe di non piacere.

Personalmente utilizzo: porro, cipolle (abbondanti), scalogno e patate; in aggiunta del pomodoro (meglio se fresco, ma anche in scatola se a pezzettoni), dei peperoncini rossi e verdi e dei funghi champignon, ricchi di minerali importanti.

La cottura in questo caso deve essere minima, in abbondante acqua e non oltre i 30 minuti ,e soprattutto a fuoco bassissimo, quasi a rischio spegnimento.

Infine, una volta terminate le due cotture e il raffreddamento degli ingredienti, si procede alla conservazione del cibo.

edf

Essi deve essere miscelato (a seconda delle porzioni) in sacchetti gelo che saranno congelati.

A piacere scongelare 18/24 ore prima, cuocere e servire e Buon Appetito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.