TIAMINA : Cresci in salute


La Tiamina, è una risorsa molto efficace per la crescita. Essa svolge la sua attività nei processi di ossidazione e la sua funzione è quella di sostenere gli enzimi responsabile di questi processi cellulari, soprattutto quando si tratta dei carboidrati.

L’ossidazione dei carboidrati, nei processi metabolici, è estremamente importante per il sistema nervoso, in caso di carenza o addirittura mancanza di questa sostanza, è il primo a farne le spese.

I primi sintomi sono una difficoltà di concentrazione, stanchezza e inappetenza, in pratica i primi sintomi di uno stress che può degenerare in esaurimento nervoso.

I cibi che contengono buone quantità di TIAMINA sono quelli non raffinati, quindi riso e farine integrali, germe di grano, lievito e frattaglie.

Anche l’intestino alla lunga può venire interessato da questa carenza vitaminica; è facile in questi casi tentare di alleviare la stipsi con l’assunzione di fibre, e in effetti utilizzando crusca e verdura si può arrivare a risolvere questo problema.

La malattia causata dalla carenza di TIAMINA è il beriberi, molto sviluppata tra le popolazioni che si alimentano di riso brillato (orientali in special modo).

Questa malattia toglie le forze, crea degli stati di astenia che possono alla lunga portare al decesso del soggetto colpito.

Quindi è buona cosa alimentarsi in modo corretto, con cibi integrali e non raffinati.

 

I sintomi di carenza da TIAMINA sono :

  • Difficoltà di concentrazione
  • Stanchezza
  • Inappetenza
  • Disturbi del sonno
  • Formicolii e crampi

 

In quali alimenti possiamo trovare le maggiori quantità di TIAMINA?

  • Germe di grano
  • Carne di maiale
  • Soia
  • Alimenti integrali, cereali e frutta secca in genere

Germedigrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *