VITAMINA GRUPPO B ACIDO FOLICO: vitamina antianemica


L’acido folico prese questo nome quando venne scoperto per la prima volta negli ortaggi a foglia verde.spinaci-foto

Furono gli spinaci i primi ortaggi a essere scoperti “fornitori” di questa vitamina nel 1941.

Circa nello stesso periodo alcuni ricercatori riferirono casi di anemia in animali ed esseri umani simili all’anemia perniciosa, ma che non rispondevano all’usuale trattamento.

individuals-with-anemia-have-far-fewer-healthy-red-blood-cellsL’anemia era di tipo alimentare macrocitico (globuli rossi giganti), ma gli estratti di fegato non influivano sul suo decorso.

Si scoprì che il fegato conteneva due distinte sostanze antianemiche: la vitamina B12, con effetti sull’anemia perniciosa, e una seconda sostanza, l’acido folico, che era stato rimosso nel processo di raffinazione degli estratti di fegato per il trattamento dell’anemia perniciosa.

L’acido folico, efficace solo in alcuni tipi di anemia macrocitica, fu isolato nel fegato e nel lievito solo più tardi.

Sia la vitamina B12 (cobolamina) che l’acido folico sono elementi vitali nel processo di formazione del sangue; l’anemia da carenza di acido folico è simile a quella da carenza di cobolamina.

I globuli rossi diventano estremamente grandi, di forma anomala, ed hanno vita molto breve.anemia_1

I sintomi non sono evidenti, ma attaccano l’organismo e si mostrano nella loro interezza quando il danno è fatto.

I malati si indeboliscono e si affaticano facilmente, sono irritabili e possono soffrire di insonnia e carenza di memoria.

Al giorno d’oggi l’anemia da carenza di acido folico è molti più diffusa di quella da carenza di vitamina B12 ed è piuttosto allarmante come questa carenza di acido folico sia così estesa.

In una relazione del Dipartimento di Ematologia dell’Ospedale di Londra del 1975, i medici furono sorpresi di trovare l’anemia megaloblastica in due post operati sotto cura intensiva.

Non si rendevano conto che situazioni traumatiche o post operatorie abbattono la quantità di acido folico nell’organismo.

Naturalmente non sono solo pazienti traumatizzati ad essere soggetti ad un calo di acido folico.

Il maggior fabbisogno da parte dei tessuti, che si crea nei soggetti quando sono sottoposti a intense cure mediche, può apparire traumatico e serio in quanto la persona è in pericolo di vita  fin dai primi momenti.

Tuttavia, in questo caso, sono presenti i medici, ma le persone che sviluppano un’insufficienza di acido folico in conseguenza del lento, ma sicuro stress della vita quotidiana possono non avere la fortuna di vedere individuato il loro problema.

Anemia (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *