VITAMINA GRUPPO B : ACIDO PANTOTENICO e le vitamine contro lo stress


L’acido pantotenico svolge un’azione antistress in quanto agisce sulle ghiandole surrenali e nel sistema organico immunitario.

Ad esempio nei topi, una carenza di acido pantotenico produce un effetto deleterio sulle ghiandole surrenali.

Queste ghiandole, letteralmente muoiono e spesso fra abbondanti emorragie. Cessa la produzione di molti steroidi vitali, compreso il cortisone, normalmente prodotto dalle ghiandole surrenali.

Poiché questi steroidi regolano dozzine di funzioni metaboliche, il topo carente di acido pantotenico soffre di una miriade di patologie, ulcere incluse.

Le ghiandole surrenali sono note poiché proteggono l’uomo dallo stress, sia fisico che mentale, e dosi orali di pantotenato di calcio lo aiutano ad affrontare lunghi periodi di stress, con minori sofferenze e spreco di energie.
ciò è stato ampiamente dimostrato in una serie di esperimenti da Elaine P.Ralli con la cooperazione di alcuni volontari dotati di notevole coraggio. Come è stato riferito in Nutrition Symposium (National Vitamin Foundation Ser. 5, 78, 1952) la dottoressa Ralli sottopose a stress i volontari (maschi adulti) immergendoli in acqua gelata per lunghi periodi.

Vari test vennero eseguiti immediatamente dopo questo supplizio per registrarne gli effetti sulla chimica dell’organismo.

Dopo sei settimane di somministrazione orale di pantotenato di calcio, i volontari vennero sottoposti nuovamente al trattamento dell’acqua gelata. Questa volta la dottoressa Ralli notò che i vari esami del sangue denunciavano molti meno segni di stress che non quelli della prima serie. Una delle variazioni era che, dopo aver assunto l’acido pantotenico, i volontari non erano stati privati dell’acido ascorbico, come invece tendevano ad apparire la prima volta.

La dottoressa Ralli dedusse che l’acido pantotenico aumenta la capacità di resistenza allo stress dei nostri tessuti.

Un’altra forma di stress da cui l’acido pantotenico aiuta a proteggersi, sono le reazioni allergiche.

Esso è un elemento essenziale del coenzima A, che ha un ruolo importante nell’utilizzazione delle sostanze nutritive e nella produzione di energia. Così la vitamina è importante per l’integrità di tutte le cellule del corpo, ed è concentrata negli organi.

L’acido pantotenico è anche una delle vitamine del Complesso B che sono state identificate come assolutamente essenziali per la produzione di anticorpi per debellare le infezioni.

Studi sperimentali compiuti su topi da Abraham E.Axelrod, dell’Università di Pittsburgh, mostrano chiaramente perché i volontari della prigione statale dello IOWA, privati di acido pantotenico, soffrivano di infezioni respiratorie continue.

Il dottor Axelrod comunicò ad un seminario su Nutrizione e Futuro dell’Uomo, organizzato da Vitamin Information Bureau nel dicembre del 1971, che le vitamine B necessarie per la creazione di anticorpi contro le infezioni “sono la piridossina, l’acido folico e l’acido pantotenico. Se una delle tre componenti venisse a mancare, gli animali cavia non potrebbero produrre gli anticorpi circolanti.

Qualsiasi regime si possa prescrivere per resistere alle infezioni, il quale includa vitamina A, vitamina C, antibiotici o qualsiasi altro agente, non può dare molto affidamento se il vostro sistema è carente di una di queste 3 vitamine del gruppo B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *