VITAMINA GRUPPO B INOSITOLO: approfondimento


La piridossina o inositolo è forse la vitamina più attiva esistente.

Interviene in molteplici processi organici, quando entra nell’organismo è trasformata, con l’ausilio della vitamina B2 (riboflavina), nel coenzima fosfato di piridossale.

Quest’ultimo è essenziale come attivatore di un gran numero di enzimi, che a loro volta presiedono ad una vasta gamma di sistemi utili alla conservazione della salute del nostro organismo.

Esso interviene nel metabolismo dei grassi, dei carboidrati, del ferro e nella formazione di ormoni come l’adrenalina e l’insulina.

Tuttavia il suo ruolo principale è il metabolismo delle proteine.Proteine-fanno-bene

Gli amminoacidi possono essere assorbiti solamente se il fosfato di piridossale è presente in quantità adeguata.

Di conseguenza tutte le strutture proteiche del nostro corpo, dalle ghiandole ai vasi sanguigni dipendono da una sufficiente presenza di vitamina B6.

La piridossina è necessaria alla sintesi del DNA e del RNA, gli acidi nucleici che contengono le istruzioni per una giusta crescita, conservazione e riproduzione delle cellule dell’organismo.

Inoltre la piridossina è necessaria alla produzione degli anticorpi come parte della risposta immunitaria dell’organismo e per la sintesi di uno dei componenti dell’emoglobina.

siamo-fatti-cosc3acUna carenza di vitamina B6, può ridurre l’immunità agli attacchi dei bacilli difterici e di altri organismi.hqdefault (1)

L’inositolo svolge questi compiti con così poco clamore, che la maggioranza delle persone nemmeno si accorge di possedere questo insospettato benefattore che opera per la loro buona salute.

Ma la B6 ha anche altre importanti e specifiche capacità, e per alcuni individui può essere veramente notevole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.