VITAMINA GRUPPO B RIBOFLAVINA e i disturbi da carenza


Uno dei punti dove si evidenzia la carenza di riboflavina è la parte superficiale del viso: labbra, lingua, occhi, pelle. Labbrascrepolate

Ojos.rojos_-500x249Quando le labbra si screpolano troppo facilmente, oppure sono arrossate in modo anomalo, se vi sono ulcerazioni ai lati, questi potrebbero essere sintomi di una carenza di riboflavina.

Tra l’altro la riboflavina è necessaria a qualche tessuto per l’utilizzazione dell’ossigeno. In sua assenza, piccoli vasi sanguigni si formano nello sforzo che l’organismo compie per portare sangue ossigenato a più stretto contatto con la cornea; il risultato è rappresentato dagli occhi arrossati.

Oltre a questi disturbi visibili, vi sono altri disturbi, invisibili, che denotano una mancanza di questa vitamina.

cheilite_angolare_labbra-730x365Il fegato, per esempio, è il luogo deputato ai processi enzimatici e una carenza di vitamina B2 può danneggiarlo.fegato_ingrossato

Secondo un articolo del dottor Richard S.Rivlin, comparso sul New England Journal of Medicine il  27 agosto 1970, prove effettuate su animali da laboratorio hanno dimostrato come il fegato aumenti di peso, in contenuto di grassi e di glicogeno, nello stato di carenza di vitamina B2.

Possono, inoltre, aver luogo delle alterazioni strutturali delle cellule del fegato.

Ancor più grave è che l’attività degli enzimi flavoproteici, che controllano i processi vitali dell’organismo, è diminuita da un’insufficienza di vitamina B2.

L’anemia è normalmente associata con la mancanza di ferro o di acido folico, ma anche la carenza di riboflavina può produrre una grave anemia.

Una relazione su Blood, nell’aprile del 1965, concludeva che la mancanza di coenzimi della riboflavina, impedisce la produzione di globuli rossi. Anemia

Secondo l’articolo del dottor Rivlin, l’anemia da carenza da riboflavina può essere in parte causata da ridotto metabolismo di acido folico, in quanto la mancanza di vitamina B2 riduce il quantitativo di questo acido disponibile al fegato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.